Spasmi muscolari cause e cure per trattarli

Spasmi muscolari cause e cure

Introduzione

Gli spasmi muscolari sono delle contrazioni improvvise ed involontarie di uno o più muscoli.

Quasi tutte le parti del corpo possono sviluppare contrazioni muscolari involontarie ad esempio braccio, gamba, schiena incluse le dita delle mani o un polpaccio. Anche il singhiozzo, ad esempio è considerato uno spasmo muscolare.

Gli spasmi muscolari possono coinvolgere i muscoli scheletrici degli arti e della colonna vertebrale, responsabili della locomozione e della postura eretta, oppure i muscoli lisci che rivestono gli organi interni tubolari del nostro corpo, come quelli che rivestono il colon o la vescica, spasmo intestinale, spasmo addominale.

Cosa-sono-gli-spasmi-muscolari

PRENOTA SUBITO una VISITA FISIATRICA GRATUITA per la PREVENZIONE e CURA dell’ARTROSI e delle MALATTIE ORTOPEDICHE


CONTATTA SUBITO un RESPONSABILE della FISIOTERAPIA

0651037125




OPPURE CONTATTACI VIA MAIL


Il tuo nome (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome e il tuo numero telefonico. Per maggiori informazioni, consulta la nostra pagina di PRIVACY POLICY.
 Villa Ardeatina si impegna a fornirti informazioni scientifiche e commerciali nel tuo interesse, senza invadere la tua privacy e, comunque, non più di una volta a settimana.

Accetto la memorizzazione dei miei dati

Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali

I sintomi degli spasmi muscolari

Lo spasmo muscolare scheletrico di solito coinvolge i muscoli a cui viene chiesto di fare un lavoro eccessivo. Vi è un inizio acuto di dolore muscolare mentre si contrae.

Di solito, le persone colpite sentiranno il bisogno di allungare il muscolo coinvolto, alleviando così lo spasmo e risolvendo l’episodio. Una fascicolazione muscolare o una contrazione possono durare solo pochi secondi o possono essere un evento ricorrente.

Le fascicolazioni spesso vanno e vengono e possono essere correlate a stress, ansia o ingestione di stimolanti come la caffeina. Un esempio clinico è quando ci “balla la palpebra dell’occhio” in modo continuo. Tuttavia, la contrazione muscolare può anche essere associata a disturbi neurologici come la distrofia muscolare, la sclerosi laterale amiotrofica e la miopatia.

spasmi-muscolari-cause

Cause degli spasmi muscolari

Gli spasmi muscolari acuti possono essere il risultato di lesioni muscolari o affaticamento.

Spesso avvengono quando non si è mantenuto il giusto equilibrio di liquidi ed elettroliti e i muscoli con un aumento della domanda metabolica si sono impoveriti di sostanze nutritive. Questi tipi di spasmi si risolvono con riposo, idratazione e leggero allungamento.

Esistono spasmi connessi a problemi tossico-metabolici, nutrizionali, vascolari o ormonali, oppure mancanza di afflusso di sangue e ossigeno ai muscoli colpiti, che causa un’ischemia transitoria che da’ vita a spasmi.

Alcune contrazioni muscolari suggeriscono la presenza di una malattia neurologica sottostante. Ad esempio, un grave spasmo muscolare può derivare da irritazione o danno ai nervi che attivano il muscolo, come nella stenosi spinale o nelle principali ernie del disco, che interrompono i segnali delle radici nervose dal midollo spinale.

Cosa sono i crampi

Un crampo muscolare può essere considerato un tipo di spasmo muscolare. I crampi sono sensazioni brusche, spiacevoli, dolorose causate da una contrazione muscolare improvvisa o da un eccesso di muscoli.

Cause comuni di crampi muscolari scheletrici sono gli squilibri elettrolitici dovuti a sforzi eccessivi, disidratazione o eccessivi cambiamenti di calore / temperatura. Il muscolo è affaticato, segno che l’individuo ha bisogno di riposo immediato e reidratazione.

Di solito il crampo è di breve durata, ma a volte il dolore muscolare può produrre dolore residuo fino a una settimana dopo. Spesso lo stretching, il calore e il massaggio possono essere utili.

Spasmi-muscolari-come-curare

Trattamento degli spasmi muscolari e dei crampi

La prevenzione è la chiave per la maggior parte degli episodi di spasmo muscolare scheletrico. Poiché sono spesso associati a disidratazione e disturbi elettrolitici, è importante mantenere il corpo ben idratato. Se la perdita di liquidi è dovuta a una malattia con febbre o vomito e diarrea, il controllo dei sintomi aiuterà a limitare la perdita di liquidi e prevenire gli spasmi.

Una volta stabilito il motivo dell’insorgenza di questi disturbi, ed escluse patologie neurologiche o metaboliche, è possibile intervenire con la fisioterapia per prevenire, per ridurre l’insorgere di crampi e spasmi muscolari. L’allenamento terapeutico è efficace in molti casi clinici e può, dove indicato, essere associato a forme di terapia fisica come:

Il consiglio è sempre quello di farsi consigliare da un medico o da un fisioterapista prima di intraprendere un percorso terapeutico.

Per Approfondire leggi l’articolo completo: https://www.fisioterapiaitalia.com/blog/spasmi-muscolari/

PRENOTA SUBITO una VISITA FISIATRICA GRATUITA per la PREVENZIONE e CURA dell’ARTROSI e delle MALATTIE ORTOPEDICHE


CONTATTA SUBITO un RESPONSABILE della FISIOTERAPIA

0651037125




OPPURE CONTATTACI VIA MAIL


Il tuo nome (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome e il tuo numero telefonico. Per maggiori informazioni, consulta la nostra pagina di PRIVACY POLICY.
 Villa Ardeatina si impegna a fornirti informazioni scientifiche e commerciali nel tuo interesse, senza invadere la tua privacy e, comunque, non più di una volta a settimana.

Accetto la memorizzazione dei miei dati

Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali

Commenti

Non è possibile commentare l'articolo