La riabilitazione dell’Anca: deambulazione con ciambelle

La riabilitazione dell’Anca: deambulazione con ciambelle

In questo video vediamo la riabilitazione dell’anca e come sia importante l’Idrokinesiterapia, per il recupero della coordinazione motoria e dello schema del passo con l’utilizzo di due ciambelle galleggianti. L’esercizio viene svolto con due ciambelle sotto i piedi ed è a difficoltà crescente.

È consigliato per dolori all’anca di varia natura, frattura del femore, osteoporosi, patologie dell’anca fra cui l’artrosi, traumi muscolari nello sportivo.

Esercizio utile anche nei pazienti con protesi d’anca, da proporre solo nelle fasi avanzate della riabilitazione.

L’drokinesiterapia per la riabilitazione dell’anca

L’idrokinesiterapia, ovvero la riabilitazione svolta in piscina con temperatura dell’acqua a 33-34 gradi, è molto spesso la soluzione migliore per ottenere evidenti risultati nel trattamento delle patologie dell’anca.
Infatti la riabilitazione in acqua, in particolare per l’artrosi e tutti i traumi dell’anca, è spesso la più indicata in quanto si possono sfruttare a proprio vantaggio tutti i principi fisici e le risorse che l’acqua ci offre.

Lavorando a diversi livelli di altezza dell’acqua si ha una riduzione della forza di gravità e quindi del peso a carico dell’anca, maggiore è il livello dell’acqua e minore sarò il peso, con la possibilità di lavorare anche in totale scarico del peso in modo che l’articolazione si muova liberamente come se fosse in assenza di gravità. Variando la velocità degli esercizi svolti in acqua si può modulare la resistenza al movimento, maggiore è la velocità di esecuzione e maggiore è l’intensità del lavoro muscolare.

Inoltre le molecole d’acqua esercitano una pressione sul corpo immerso, ovvero la pressione idrostatica, che aumenta con la profondità dell’acqua, ed è in grado di diminuire eventuali gonfiori in particolare modo agli arti inferiori favorendo il ritorno del sangue venoso dalle gambe verso il cuore, oltre a migliorare l’equilibrio e la propriocezione.

Nel percorso riabilitativo per il recupero delle funzionalità dell’anca, sono importanti anche terapie fisiche come la Tecarterapia, e manuali come il Linfodrenaggio e l’osteopatia; coadiuvano l’azione dell’idrokinesiterapia e ne potenziano i risultati.

Idrokinesiterapia e gli esercizi per il recupero dell’anca

Il recupero di una corretta deambulazione rappresenta uno degli obbiettivi principali di ogni percorso di recupero che riguardi l’anca. Come già detto l’ambiente microgravitario creato dall’acqua riduce il peso che grava sull’articolazione dell’anca favorendo un precoce recupero della corretta deambulazione.

L’utilizzo di ausili come tavolette, tubi, ciambelle e molti altri, arricchiscono ancora di più la riabilitazione in acqua in quanto questi, soggetti alle leggi fisiche dell’acqua, su tutte la spinta idrostatica, rappresentano un prezioso aiuto per il processo riabilitativo.
Questo training del cammino svolto in acqua è fondamentale per tutte le patologie e i traumatismi dell’anca ed in particolare modo nei casi di trattamento riabilitativo post intervento chirurgico per protesi d’anca o per riduzione di fratture nei quali “a secco” nelle prime settimane o mesi non viene concesso il carico completo e la deambulazione è possibile solo grazie ad ausili come bastoni canadesi.

Grazie all’acqua è possibile effettuare una corretta deambulazione, distribuendo correttamente il peso corporeo in assenza di dolore e eccessivo carico sul complesso articolare dell’anca, migliorando l’equilibrio e la propriocezione, e curando in maniera ottimale la qualità di esecuzione del movimento. Può risultare di grande importanza anche l’utilizzo di ausili che, a seconda della maniera di utilizzo, permettono di riabilitare e migliorare lo schema del passo nei suoi vari aspetti.

Valerio Giannini –Fisioterapista e Dottore in Scienze Motorie–

PRENOTA SUBITO una VISITA FISIATRICA GRATUITA per la PREVENZIONE e CURA dell’ARTROSI e delle MALATTIE ORTOPEDICHE


CONTATTA SUBITO un RESPONSABILE della FISIOTERAPIA

0651037125




OPPURE CONTATTACI VIA MAIL


Il tuo nome (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Condividi il Post

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione ne accetti l'uso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Chiudi